Gare, risultati e altre notizie

Sabato 6 Luglio 2019

Campionati Italiani Master in pista: 3 titoli per la Kronos

Campi Bisenzio (FI)

I marciatori Kronos ritornano dalla fornace di Campi Bisenzio con 3 titoli individuali, 2 podi e una seria ipoteca sulla conquista del 10° titolo a squadre maschile.

Sulla splendida quanto assolata pista del piccolo centro toscano, Sabato 6 Luglio a imporsi sulla distanza dei 5 km sono stati Paulini nella categoria M45, Camilletti nella categoria M50 ed una sorprendente Lara Brugnetti nella categoria M50, di ritorno alle gare dopo una pausa quasi ventennale. Nella categoria M75 De Lucia e Messina hanno occupato i gradini più bassi del podio, mentre negli M60, pur esprimendosi al di sotto dei propri valori stagionali, punti preziosi hanno conquistato De Paoli, Petrungaro e Bloise. Davvero eroica la prova di Collatina negli M55 capace di migliorare il personale stagionale malgrado la pista ormai rovente.

In una edizione che conferma il trend di crescita dell’atletica nel settore Master, con prestazioni e partecipazioni sempre più qualificate, la Kronos Roma ha ribadito a dispetto degli anni che passano (e degli acciacchi che aumentano) la propria leadership in Italia nella specialità della Marcia, con un promettente ritorno ora anche del settore femminile.

Sabato 29 Giugno 2019

Vola lontano il giavellotto di Stefano Litta

Latina

Straordinaria prestazione del nostro cadetto Litta a Latina nel lancio del giavellotto. Con una poderosa spallata l'allievo di Valeria Accili, seguito ultimamente anche dal tecnico specialista Olevano, ha scagliato l'attrezzo da 600 grammi oltre la fettuccia dei 50 metri, migliorando in un sol colpo il personale di oltre 3 metri e insedian dosi al 6° posto nelle graduatorie stagionali italiane. Oltre a guadagnarsi la partecipazione ai campionati italiani, Litta con 50,50 è ora anche capolista regionale.

Domenica 16 Giugno 2019

Ragazzi nella storia!

Stadio delle Terme

La squadra Ragazzi vola sul podio della Finale Regionale del Campionato di Società 2019 e si aggiudica un terzo posto storico nella nuova era Kronos. È successo a Roma, presso lo stadio Nando Martellini, sotto un sole cocente e sulla pista infuocata a un passo dalle Terme di Caracalla. A firmare il successo sono stati otto fantastici atleti provenienti da Farnesina, Tor Tre Teste e Colleferro. Le loro fatiche hanno garantito un solido risultato di squadra fin dalle prime battute della rassegna: la Kronos chiude al terzo posto, lasciandosi alle spalle società laziali che negli ultimi anni avevano dominato il panorama regionale. Il 16 giugno 2019, con 69 punti, l’ASD Kronos Roma sale sul podio della Finale del CdS dietro a Fiamme Gialle G. Simoni e ASD Atletica Latina 80.

La cronaca

Il programma gare prevede un inizio incandescente con il lancio del vortex e il salto in alto: ad accendere per noi le pedane sono Pietro e Daniele nel vortex, Giulio e Kyan nell’alto. Pietro Villa, con una bordata oltre i 45 metri, si piazza settimo e regala i primi punti alla squadra. Non è da meno il compagno Daniele Neri, alla sua prima uscita nel vortex.

Mentre gli avversari provano le riconcorse del salto in alto, Kyan Duffy Escalona si aggiudica la seconda serie dei 60 ostacoli, frantumando il proprio primato personale e tagliando il traguardo in 9"59. Sarà quarto nella classifica generale della gara, ad un solo centesimo dal terzo.

La storia si ripete con il compagno di squadra Tommaso Bellezza: nella stessa gara, abbatte anche lui il proprio personal best e vince la sua serie. Chiude in 10"26 e guadagna altri punti preziosi.

L’attenzione ora è tutta per il salto in alto: ad animare una già entusiasmante gara è la sfida interna tra Kyan, praticamente ancora con la medaglia degli ostacoli al collo, e Giulio Cecchini. La spunta quest’ultimo, con la stessa prestazione del compagno di squadra (1,40m), ma zero errori nella misura precedente. Giulio e Kyan si classificano così rispettivamente ottavo e nono, regalando altri 6 punti ciascuno alla squadra.

Nel frattempo in pista, nella prima serie dei 60 piani, scalpita un agguerrito Godspower Santini: il nostro portacolori taglierà il traguardo in 8"06, secondo soltanto all’inarrestabile freccia delle Fiamme Gialle Simoni Federico Neri (7"59). La sua medaglia d’argento (pari a 10 punti) sarà il migliore piazzamento societario della manifestazione. Tommaso Bellezza, nella stessa gara, ritocca il suo PB e si migliora così, dopo gli ostacoli, anche nei 60 piani.

È di nuovo la volta dei lanciatori: nella pedana del peso i nostri rappresentanti non sbagliano e piazzano entrambi due lanci degni di nota. Pietro Villa, con un lancio di 11,49 metri, si conferma nuovamente settimo. Daniele Neri e i suoi 9,92 metri guadagnano la decima posizione della classifica e altri pesantissimi 5 punti per la squadra.

Ma per la Finale del Campionato di Società lo spirito di squadra può non essere sufficiente; a volte serve anche lo spirito di sacrificio: lo sa bene il nostro Giulio Cecchini che, giusto il tempo di applicare il pettorale sulla maglia Kronos, si ritrova, dopo innumerevoli salti, sulla linea di partenza del 600. Un’ottima gestione di gara gli consentirà di tagliare il traguardo della sua serie per terzo, lasciandosi alle spalle numerosi avversari molto più preparati di lui sulla distanza.

Ne sa qualcosa in fatto di generosità anche Andrea Penna che, nonostane mal di gola e stanchezza, completa la serie di salti nella pedana del lungo e sostiene il compagno di squadra Power Santini, anche lui impegnato nella stessa gara. Pur non brillando, i due ragazzi rosicchiano punti alle squadre avversarie e difendono il bottino Kronos finora accumulato.

Le emozioni non sono finite: a lottare per noi stavolta è Lorenzo Mortari che conclude i 5 giri di marcia in 11'38"91. Il suo primato stagionale vale il quarto posto e ben 8 sudatissimi punti.

Otteniamo così, grazie alle fatiche di questi ragazzi, un posto nella serie migliore delle staffette. A dare il là alla nostra 4x100, in quinta corsia, c’è Andrea Penna: la sua partenza scattante lancia il compagno di squadra Kyan Duffy, in un’inedita seconda frazione, corsa più con il cuore che con le gambe su cui gravavano corse a ostacoli e salti in alto. Ottima la frazione di Tommaso Bellezza che si conferma un attento staffettista: preciso e puntuale nei cambi, corre bene in curva e accorcia le distanze dagli avversari. A tagliare il traguardo in quarta posizione è Godspower Santini che ferma il cronometro a 54"15.

A chiudere la manifestazione, seppur con una composizione nuova rispetto alle fasi di qualificazione, è la più veloce staffetta 4x100 ragazzi del 2019. Non resta che aspettare la pubblicazione della classifica di società. Massimo riserbo da parte di tecnici e dirigenti, in silenzio stampa fino alla premiazione, per non rovinare l’effetto sorpresa agli atleti, veri protagonisti della giornata.

I volti meravigliati e così sorridenti dei ragazzi, al momento dell’annuncio del terzo posto, dimostrano che lo sport può regalare grandi emozioni a tutte le età e che, anche stavolta, valeva la pena esserci e dare il meglio di sé.

I dirigenti, i genitori degli atleti e tutti gli accompagnatori presenti si abbandonano in un tripudio di foto ed applausi. I tecnici Arianna, Valeria, Giulia e Lara si godono la festa e una vittoria frutto di mesi di lavoro.

Ad incorniciare un quadro già perfetto la mascotte Kronos finalmente sul podio della finale di un CdS e la coppa al cielo, un cielo sempre più blu.

Domenica 26 Maggio 2019

Verso la Finale Regionale dei CdS Ragazzi/e

Stadio Paolo Rosi

La pioggia non ferma il gruppo Kronos che si presenta con ben 25 unità alla seconda giornata di qualificazione dei Campionati Provinciali Ragazzi e Ragazze, in programma il 26 Maggio scorso.

La sorpresa per il nostro Presidente, che ha festeggiato con noi in pista il suo compleanno, arriva proprio dalla Squadra Ragazze che, dopo due weekend consecutivi di gare a combinazione, completa i punteggi utili per entrare in classifica regionale. Attendiamo quindi con ansia il responso da tutti gli altri campi in cui si sono svolti/svolgeranno le fasi provinciali di qualificazione del nostro Comitato Regionale: Rieti (per le province di Rieti e Viterbo), Pomezia (per Frosinone, Roma Sud e Latina). L’obiettivo per la squadra Ragazze è appunto quello di centrare la Finale Regionale e inaugurare finalmente una stagione Kronos targata al femminile.

Dai Ragazzi ancora una volta una prova d’insieme che esalta le qualità del gruppo, e ripaga l’impegno del nostro Staff nell’avviare i giovani atleti a tutte le specialità previste dal programma tecnico. Per la classificazione di società è infatti necessario sommare i punteggi ottenuti da diversi atleti in differenti Biathlon (costituiti da 1 corsa e 1 concorso).

Spiccano Godpower Santini, con la vittoria nel biathlon 600 e Quadruplo, e Pietro Villa nella combinazione di 200hs e Peso. Non sono da meno Tommaso Bellezza (5° nel biathlon con 60 + quadruplo), Daniele Neri (60 + Peso), e Lorenzo Migliotti (600 + peso). A confermare un altro secondo posto, come la scorsa settimana, è Walter Arcadu nei 200hs + alto. Molto bene anche Kyan Duffy nei 200hs + quadruplo. Squadra compatta sempre ai primi posti della classifica, con gli ottimi 2007 che crescono, alcuni anche alla prima esperienza come Giacomo Fuoco, Francesco Longo e Flavio Guglielmini. Si difendono molto bene anche i velocisti: di rilievo le prestazioni, soprattutto nella staffetta, di Andrea Penna, Giulio Cecchini e Samuele Ruggieri. Stoici nel loro impegno sotto la pioggia anche Luca Lamberti, Roberto Di Toro, Lorenzo Mortari e Alessandro Di Marco.

Tra le Ragazze si segnala l’8° posto di Giorgia Gramiccia nei 200hs + quadruplo. Fondamentali, accanto alla sua performance, sono però la versalità e la disponibilità con cui le compagne di squadra Greta Magurano, Cecilia Bernini, Bianca Dal Magro, Isabel Lotti, Benedetta Ruggiero, Cecilia Selleri e Giselle Balloni hanno affrontato le loro gare, in un momento chiave per la qualificazione della squadra.

A questo proposito la società coglie l’occasione per ringraziare anche quanti hanno preso parte alla I prova, svoltasi anch’essa sotto una pioggia battente il 19 Maggio scorso. Riccardo Autuori, Letizia Schina e Pauline Bassano hanno consolidato, con le loro fatiche, il risultato di squadra che, ci auguriamo, basti per la Finale Regionale.

La data da segnare sul calendario è il 16 Giugno 2019. Per la finale ciascun atleta potrà prendere parte ad una sola gara individuale. Le società potranno schierare al massimo due atleti per ogni gara. Si lotterà punto a punto in ogni disciplina.

Noi siamo pronti, e voi? In attesa della pubblicazione delle società ammesse alla finale, vi diamo appuntamento al campo per migliorare ancora e dare filo da torcere ai nostri avversari.

Grazie per esserci stati e forza Kronos!

Domenica 28 Aprile 2019

Trofeo Kronos di Marcia - XII edizione

Stadio Paolo Rosi

Due squilli di tromba ed una buona musica d’orchestra hanno caratterizzato la XII^ edizione del Trofeo Kronos di Marcia, disputatasi domenica 28/4 sulla rinnovata pista del Paolo Rosi di Roma.

A suonare la carica prima la campionessa, già bronzo ai Mondiali 2017 e agli Europei 2018, Antonella Palmisano, capace di un eccellente 42’40’9 sui 10.000, tempo attualmente alla portata delle sole marciatrici cinesi e russe e comunque sinora il migliore nel 2019. Seppure senza gli stimoli della concorrenza, la pugliese ha offerto la consueta prova di stile ed efficienza tecnica.

Nella gara successiva sulla medesima distanza, Massimo Stano, 4° ai Campionati Europei di Berlino nel 2018, ha segnato uno straordinario 38’28’05 , 2a prestazione italiana all time e prima al mondo quest’anno. Alle spalle dell’atleta delle FF.OO. anche il giovane Picchiottino con 39’50’93 ed il talentuoso junior Orsoni in 42’24. La pista del Paolo Rosi ha quindi dato responsi confortanti in vista dei campionati Mondiali di Atletica in programma a fine settembre nella desertica Doha.

Per la musica d’orchestra hanno invece provveduto gli oltre 200 atleti/e provenienti dal Centro Italia per la 3a prova del CdS di Marcia A/J/P/S, per la 2a prova del Trofeo Nazionale Cadetti/e e per le gare regionali del Trofeo F.Villa. Presenti inoltre, per la tradizionale Staffetta di Marcia, le 6 Scuole di Atletica del C.R.Fidal della capitale.

In un programma di gare particolarmente compresso, con la disputa in contemporanea di gare in 1a e 4a corsia, hanno trovato spazio anche le maglie dei marciatori della Kronos. Come al solito sono risultati imbattibili i master, con Paulini e Camilletti ai primi due posti, capaci di scendere sotto i 25’ sui 5 km ed un Donati M60 al personale con 27’03’7. Ma accanto agli evergreen, da segnalare il miglioramento dell’allievo Rocco Zingoni sceso a 55’56’3 in un sofferto 10.000 effettuato in 4a corsia e di fatto senza riferimenti cronometrici e del cadetto Marucci con 27’20 sui 5 km: qui la cura del tecnico Brugnetti incomincia a portare frutti. Infine, meritevoli di un applauso gli Esordienti Giovanni Purrello, Sara Di Felice e Riccardo Caldarola al loro esordio nella disciplina.

Dopo la straordinaria edizione del 2018 disputata sul circuito stradale del Viale delle Terme di Caracalla, il Trofeo Kronos, in considerazione delle problematiche che le gare su strada implicano in questo periodo a Roma, aveva offerto la propria organizzazione per una gara nazionale in pista. Il Paolo Rosi, pur con il fascino di un impianto che trasuda storia e tradizione, ha però mostrato dei limiti per una manifestazione che supera ormai le 250 presenze e aspira a numeri ben superiori. Negli angusti spazi hanno operato con dedizione giudici e cronometristi, oltre ai nostri volontari; a tutti loro va comunque il nostro ringraziamento.

Sabato 6 Aprile 2019

Trofeo regionale staffette

La nostra istruttrice Valeria Accili riporta una staffetta Kronos nella categoria Allievi dopo molti anni.
Ecco il bronzo di De Carlo, Guadagno, Meglio ed Abou nella 4x400 a Latina.

Domenica 31 Marzo 2019

Criterium Outdoor Ragazzi 2019

Stadio Paolo Rosi

Domenica 31 marzo, sulla nuova pista dello Stadio P. Rosi, la squadra maschile della Kronos Roma ha conquistato il terzo posto nel Criterium Ragazzi 2019. Un risultato che ha superato le aspettative e che fa ben sperare per il Campionato di Società di categoria.

A rappresentarci sono stati 15 ragazzi provenienti dai gruppi di Farnesina, Tor Tre Teste e Colleferro. Un gruppo nutrito e di livello che ha reso la vita difficile anche alle società maggiori.

Ad inaugurare il podio, su cui siamo saliti per 8 volte durante la manifestazione, sono stati Kyan Duffy Escalona e Jean Walter Arcadu, rispettivamente 6° e 7° nei 60 ostacoli. A queste medaglie hanno fatto seguito quelle ottenute da Pietro Villa, 5° nel getto del peso, e da Giulio Cecchini che, alla sua prima gara, si è classificato 6° nel salto in alto.

Finalmente è giunto poi il turno dei velocisti. 60 metri di argento per Godspower Santini e doppietta per Walter Arcadu che torna sul podio come ottavo.

Si ripete però anche Power Santini, con un altro argento nel salto quadruplo ed una prestazione di grande livello.

Ad incrementare il bottino Kronos sono stati tutti i compagni di squadra che, guadagnando punti preziosi, hanno consolidato il nostro tesoretto. In particolare, hanno contribuito a questa grande performance di squadra: Andrea Penna nel quadruplo, Lorenzo Migliotti e Riccardo Autuori nei 60 ostacoli, Leonardo Di Giorgio nei 60 e nel peso, Alessandro Di Marco nei 60, Samuele Ruggieri nei 60 e nel lungo, Cristian Panunzio nel lungo e nei 600, Lorenzo Mortari nell’alto e nel quadruplo, Tommaso Bellezza nei 60 e Luca Lamberti nei 600.

I loro sforzi hanno permesso alla squadra di guadagnarsi un posto nella prima serie delle staffette 5x80. A dare il là alla nostra staffetta è Kyan Duffy che, in prima corsia, raggiunge subito qualche avversario più esterno. Nel rettilineo opposto Giulio Cecchini e Walter Arcadu fanno viaggiare veloce il testimone e, complice anche un cambio da manuale, Tommaso Bellezza inizia la sua frazione lanciatissimo e con ampio margine sui terzi. Chiude la staffetta Power Santini che, tagliando per secondo il traguardo, conquista il suo terzo argento nella stessa manifestazione.

La squadra Duffy-Cecchini-Arcadu-Bellezza-Santini chiude il giro di pista in 55”06. È la miglior 5x80 Kronos di sempre, per ora!

I 12 punti ottenuti grazie alla loro staffetta ci regalano il terzo posto nella classifica complessiva maschile e un finale all’altezza dell’impegno profuso dagli atleti e i loro tecnici.

La società ringrazia tutti gli accompagnatori presenti che hanno sostenuto con un tifo caloroso e passionale tutti i ragazzi. Senza il pubblico questo piazzamento non sarebbe stato lo stesso!

Forza Kronos!

Weekend 23-24 Marzo 2019

Ottimi lanci Kronos a Rieti

Eccellenti risultati per i lanciatori in maglia Kronos nell’ultimo fine settimana a Rieti. Il sempreverde master Andrea Galli ha messo in cascina, in una stagione già avviata da tempo, nientemeno che un titolo regionale nel lancio del disco, lanciando l’ostico attrezzo da Kg. 2 a m. 23,07.

Nella giornata di sabato, baciata da sole primaverile, la juniores Rekik Ferri, dopo la pausa thailandese, riprende il suo cammino di crescita e scaglia il giavellotto da 600 gr. oltre la fettuccia dei 30m (m. 30,82), misura che gli vale il titolo regionale di categoria.

Il colpo da maestro lo mette però a segno il giorno dopo il cadetto Stefano Litta, che non pago delle prove del triathlon appena disputate, si piazza terzo in una assai qualificata gara di giavellotto, con la stupefacente misura di m. 41,99, nuovo primato personale, per la soddisfazione sua e del responsabile lanci Fabio Olevano.

Domenica 24 Marzo 2019

Finalmente i giovani marciatori!

Cassino (FR)

Erano oltre 10 anni che il nome della Kronos non compariva nelle classifiche della marcia nazionale giovanile. Un’assenza penosa, dopo che la nostra società per almeno 5 lustri, a partire dal 1978 era risultata sempre tra le prime 3-4 società civili in Italia, andandosi a guadagnare anche 2 campionati di società con le donne e svariati piazzamenti con allievi e juniores. I Master hanno sì raccolto il testimone, mettendo in bacheca altri titoli, ma ovviamente di diverso spessore. Ora Domenica 24 Marzo a Cassino si è riaccesa una fiammella, che speriamo diventi robusto fuoco, grazie ad un quindicenne di Paliano ed a un ragazzo poco più grande di Cinecittà. Ma il merito va senz’altro ascritto anche alla coach Lara Brugnetti, che di quell’epoca d’oro ante anni 2000 fu protagonista e che dal 2019 è di nuovo nei ranghi tecnici della Kronos Roma.

In occasione della prima prova nazionale del Campionato di Società, disputatasi sulle strade di Cassino in una domenica decisamente primaverile, Rocco Zingone, nella cat. Alliievi, ha affrontato senza paura la prova dei 10 Km. su strada su ritmi che lo scorso anno teneva appena sulla mezza distanza dei 5 Km. Per l’atleta romano, cresciuto nel vivaio di Tor 3 Teste, un promettente 24° rango con un 58’12 foriero di sensibilissimi progressi.

Addirittura azzardato è stato il piglio con il quale il giovane Gabriele Marucci, ha affrontato la gara Cadetti sui 6 km., pagando come spesso avviene un tributo nel finale. Ma il 15° posto e soprattutto la breve distanza che lo separa dai migliori della categoria, fanno sperare che già quest’anno il ragazzo possa dare (e ricevere) maggiori soddisfazioni.

Generosa come sempre la prova nella gara Ragazzi del Trofeo F. Villa di Lorenzo Mortari, che dei tre anche se il più piccolo di età è quello con la maggior anzianità di servizio. In questo inizio di stagione è passato dal cross, alla marcia, alle gare indoor con ammirevole spirito di squadra!!

Ora per il prossimo appuntamento del 28 Aprile, dove la Kronos Roma organizzerà la Fase Interregionale dei Campionati di Società di marcia, con gare in pista per tutte le categorie allo Stadio Paolo Rosi in Roma, c’è aspettativa per dare un seguito a questo bel segnale di risveglio.

da Venerdì 8 a Domenica 10 Marzo

Campionati Italiani invernali Master

Viterbo

Si sono svolti a Viterbo dal 8 al 10 marzo i Campionati Italiani invernali Master, con la presenza del nostro lanciatore Andrea Galli SM 45, che aggiudicandosi la medaglia di bronzo nel giavellotto e due medaglie di legno una nel martellone e una nel lancio del martello ha ben figurato nella manifestazione.

Sabato 23 Febbraio 2019

Ancora Titoli per i marciatori Master della Kronos!

Quantomai fruttuoso l’appena trascorso sabato 23 febbraio per i marciatori della Kronos, che ad Ancona, in occasione dei Campionati Nazionali Master Indoor, portano a casa 2 ori ed un argento. In un contesto sempre più competitivo Luigi Paulini, con una gara di rara sagacia tecnica, vince l’oro nella cat. M45 con un ottimo 14’23’92 sui 3 Km. in pista. Poco dietro Giancarlo Camilletti con 14’31’17 deve accontentarsi dell’argento nella cat M50 alle spalle dell’insuperabile sardo Faedda. Non perde colpi Gianfranco De Lucia, oro negli M75 con 20’06’34, dove il coetaneo Messina conquista la medaglia di legno con un buon 21’34’08.

Nel pomeriggio allo Stadio della Farnesina in Roma, in una gara regionale svoltasi all’aperto (ed al vento), affermazione nei 3 Km in pista di Roberto Giamogante in 15’37’91, con De Paoli 3° in 15’45’31 e Cartoni 4° in 16’32’62.

Complimenti ai nostri atleti e sempre forza Kronos!

Gennaio 2019

Un intenso inizio anno, ricco di gare!

Formia - Ancona - Roma

Salutato il 2018 con la premiazione annuale della società presso l’impianto della Cecchignola, la Kronos Roma è subito scesa in campo per la stagione agonistica 2019. Nel mese di gennaio atleti di tutte le categorie si sono cimentati in gare indoor e corse campestri come da calendario invernale.

Ad inaugurare questo nuovo anno targato Kronos sono stati gli atleti di Tor Tre Teste, sempre in prima linea in fatto di agonismo. Alla Manifestazione Regionale Indoor presso il CPO di Formia, lo scorso 13 gennaio, hanno fatto il loro ingresso nella categoria Cadetti i 2005 Leonardo Bonvecchi, Alice Pierini, Clara De Angelis e Alessio Stelluto. Buona la loro prima prestazione ufficiale con partenza dai blocchi e scarpe chiodate.

Nella stessa manifestazione, cui hanno preso parte anche i neo-allievi Alessio Guadagno e Riccardo Di Stasi, ha esordito l’atleta della Farnesina Elisa Cavallo ed è tornato in pista, dopo un lungo periodo di stop, il cadetto Flavio Margutti, la cui prima uscita dell’anno sui 60m ha soddisfatto le aspettative. Convincente sia nello sprint che nei 60hs anche il multiplista Stefano Litta, ormai sempre più polivalente.

Giusto il tempo di prendere nota dei risultati ed è già tempo di fare gli zaini per la gara successiva. Sabato 19 gennaio la macchina Kronos, guidata ancora una volta da Valeria e Arianna, si mette di nuovo in moto: la destinazione stavolta è il Palaindoor di Ancona.

Ad aprire le danze della due giorni di gare sono gli allievi del mezzofondo veloce: completano i 4 giri del loro primo 800 indoor Simone Abou e Tommaso Meglio, incitati dal tifo dei compagni venuti da Roma con un giorno di anticipo con il solo intento di fare squadra e condividere un’esperienza di sport e amicizia. Segue il 200 di Alessio Guadagno che, non soddisfatto della prestazione, inizia già a caricarsi per il giorno seguente.

Stanchi e ancora emozionati per l’impatto con una manifestazione nazionale, atleti, genitori e tecnici se ne vanno allegramente in pizzeria a conoscersi meglio fuori da una pista e a condividere passioni diverse dall’atletica. La trasferta è un’occasione di unione e coesione, e anche stavolta il gruppo si è dimostrato legato da un affetto sincero e profondo.

Profondo come il sonno che viene interrotto dalla sveglia del mattino seguente. Alle 9 di Domenica 20, giorno in cui tra le altre cose ad Ancona è previsto il disinnesco di un ordigno, i cadetti sono già presso l’impianto, pieni di tensioni e carichi di ansia da prestazione.

I 60 metri sono un successo: siglano il PB, migliorandosi ancora rispetto alla gara di Formia, Clara De Angelis (8.45), Leonardo Bonvecchi (7.89), Alessio Stelluto (7.69) e un inarrestabile Stefano Litta (7.60). Corrono veloci anche Andrea Magurano, Alessandro Masi e Alice Pierini.

Nel giro di pista, complice la stanchezza e la lunga attesa prima della seconda gara, i velocisti della categoria cadetti stupiscono leggermente meno rispetto allo sprint del mattino. La più convincente è Clara De Angelis che chiude il 200 in solitaria con un ottimo 28.10. Avvincente la serie in cui, a distanza di una corsia l’uno dall’altro, vengono schierati Bonvecchi, Litta e Stelluto. Questi ultimi due reduci peraltro da un primo scontro diretto nei 60 piani. A correre più veloce ad Ancona è stato Stefano, ma siamo certi che questa sfida interna ci regalerà grandi emozioni quest’anno.

Di emozioni ne sa qualcosa Matteo De Carlo, alle prese con il suo primo 400 (54.48), nella stessa manifestazione in cui il primatista italiano della specialità Lorenzo Benati, qualche minuto prima di lui, ha incantato il pubblico.

Nel frattempo, a Formia, il saltatore Riccardo Di Stasi trova una buona pedana nel triplo e si avvicina, guidato da Annamaria Pisani, al suo primato personale. Poco prima del momento clou della giornata, arriva il riscatto anche per Alessio Guadagno che, con le nuove chiodate appena acquistate, ferma il cronometro a 7.49, migliorando così il suo personale nei 60 piani.

I brividi più forti però ce li regala, nella stessa distanza, l’italiano più veloce di sempre. Filippo Tortu firma davanti agli occhi estasiati del pubblico del Palaindoor la Migliore Prestazione Nazionale U23, a conclusione di una due giorni già indimenticabile.

Stanchi ma galvanizzati da questa esperienza divertente e stimolante, troviamo le energie per affrontare la sfida successiva: il Trofeo Giovanile di Cross, in programma all’Ippodromo di Capannelle, il 27 gennaio, guidati dai tecnici Stefania e Arianna e supportati dal Direttore Tecnico Annamaria Pisani e dai dirigenti Stefano Ferri e Massimo De Paoli. La società si presenta con 35 atleti iscritti, tra cui il nutrito gruppo di Colleferro guidato dall’allenatrice Lara Brugnetti, a cui diamo un caloroso benvenuto.

Le prestazioni di maggior rilievo sono siglate categoria Ragazzi: i fantastici 3 2006-2007 sono Christian Panunzio (13°, Tor Tre Teste – gruppo di Valeria), Jean Walter Arcadu (37°, Tor Tre Teste – gruppo di Giulia Concilio) e Lorenzo Migliotti (45°, Farnesina – gruppo di Arianna). Grazie al loro sforzo corale, la società si piazza al 6° posto nella classifica di squadra dopo la 1a prova.

Si difendono bene anche i Cadetti: presenti sulla linea di partenza in bianco e blu Kronos in 9; i primi tre di loro a tagliare il traguardo sono stati Matteo Verde (36°, Tor Tre Teste), Marco Tarnauceanu (41°, Tor Tre Teste) e Roman Gasperini (51°, Colleferro).

La squadra femminile vede schierate 3 ragazze e 2 cadette: Sofia Trovarelli (Tor Tre Teste), Letizia Schina e Giorgia Gramiccia (Colleferro); Elisa Cannavò (Farnesina) e Serena Coculo (Colleferro).

Per la categoria Esordienti, tra i 14 rappresentanti Kronos, si distinguono: Flavio Sardella (11°) e Francesco Carta (14°), entrambi allenati a Tor Tre Teste da Giulia Concilio; Susanna Galassi (4°), seguita da Serena Fabri e Lorenzo D’Antonio, del gruppo Tor Tre Teste di Valeria.

Si difendono bene anche i tanti atleti dei gruppi Farnesina di Stefania e Arianna, molti dei quali alla loro prima gara. Un gennaio intenso e ricco di emozioni, che ci fa ben sperare per i prossimi appuntamenti della stagione invernale. La società ringrazia tutti i partecipanti a queste prime gare del 2019 e lo staff che ha reso possibile esservi presenti.

Arrivederci in pista e sempre, forza Kronos!

Risultati completi (fidal.it)

Sabato 12 Gennaio 2019

Premiazione sociale Kronos 2018

Stadio della Cecchignola

Lo Stadio della Cecchignola a Roma ha ospitato Sabato 12 Gennaio la premiazione sociale della A.S.D. Kronos Roma per l'attività del 2018. La bellezza dell'impianto sportivo, con la nuova pista d'atletica e l'adiacente sala conferenze, non hanno fatto rimpiangere il trasloco dall'amata Farnesina.

Mentre i ragazzi/e “consumavano” sotto la guida degli istruttori il consueto allenamento, nella sala conferenze il Dott. Stefano Fabi ha relazionato i genitori su interessanti aspetti riguardanti la nutrizione dei giovani atleti, argomento questo sempre molto sensibile quando si parla di adolescenti, a maggior ragione sportivi. Al termine dell'allenamento ha avuto inizio la premiazione, che ha voluto sottolineare non solo le prestazioni agonistiche ma anche la continuità dei nostri atleti durante l'anno. Ad introdurla un filmato, realizzato dal tecnico Valeria Accili, con bellissime immagini della stagione sportiva.

Per i corsi della Farnesina premiati tra gli altri il multiforme Matteo De Carlo e le giavellottiste Rekik Ferri e Giulia Lucarelli, tutti ormai veterani della società. Premiata inoltre la squadra Cadetti che nel 2018, magistralmente guidata da Valeria Accili e Arianna Latini, ha ottenuto il 4° posto nel Campionato di Società di categoria del Lazio, sopravanzando società di ben altri mezzi, e tutto il gruppo agonistico di Tor 3 Teste, che di questa squadra ha costituito l’ossatura.

Riconoscimenti sono stati consegnati anche ai due ragazzi del gruppo Tre Fontane, seguiti dal tecnico Catania. Infine premiata la squadra Master che ha messo in bacheca il 9° titolo di seguito nel Campionato di Società di Marcia di categoria. Sul palco della premiazione non potevano poi mancare le istruttrici, dalle storiche alle new entry, coartefici dell’ottima annata 2018 e presenti in blocco anche per la stagione in corso.

Presentati infine i nuovi collaboratori della struttura societaria: Annamaria Pisani (Direttore Sportivo), Fabrizio Lepore (organizzazione) e Alessandra Pazienti (Database tesserati); unico assente il nostro giovane e prezioso webmaster Matteo Ing. Scanzano. E, come si usa in Italia, al termine ricco buffet, durante il quale si è commentato, tra una pizzetta, una patatina ed una fetta di crostata, il bel pomeriggio trascorso.